Azioni di sciopero previste per il giorno 29 novembre 2019 riguardanti il Comparto Istruzione e Ricerca – Settore Scuola.

Si comunica che per l’intera giornata del 29 novembre 2019 sono previste le seguenti azioni di sciopero:

  • “sciopero per il comparto scuola per tutto il personale docente e dirigente, di ruolo e precario, in Italia e all’estero” proclamato da SISA – Sindacato Indipendente Scuola e Ambiente con nota del 14 ottobre u.s.;
  • “sciopero generale di tutte le categorie pubbliche e private” indetto da USB – Unione Sindacale di Base – come da nota prot. 0071228 della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento Funzione Pubblica del 13 novembre 2019.

Poiché l’azione di sciopero in questione interessa il servizio pubblico essenziale “istruzione”, di cui all’art. I della legge 12 giugno 1990, n. 146 e successive modifiche ed integrazioni e alle norme pattizie definite ai sensi dell’art. 2 della legge medesima, il diritto di sciopero va esercitato in osservanza delle regole e delle procedure fissate dalla citata normativa.

Affinché siano assicurate le prestazioni relative alla garanzia dei servizi pubblici essenziali così come individuati dalla normativa citata, le SS.LL., ai sensi dell’art. 2, comma 6, della legge suindicata sono invitate ad attivare, con la massima urgenza, la procedura relativa alla comunicazione degli scioperi alle istituzioni scolastiche e, per loro mezzo, ai lavoratori nonché alle famiglie e agli alunni.

Gli studenti sono invitati a comunicare alle rispettive famiglie che nel predetto giorno le lezioni scolastiche potrebbero avere uno svolgimento non regolare.